Dietro Le Quinte

Manuela Mancino

Quasi vent’anni trascorsi tra territori e ricerca; curiosità e desiderio di conoscenza che mi hanno portato ad approfondire il mondo del food. Mi sono formata frequentando numerosi corsi di settore, partecipando a manifestazioni, aggiornandomi e condividendo opinioni. Corsi di degustazione di sommelier e tecnico di olio e olive da mensa, di birra, di salumi, di formaggi, di sommelier di vino, di acqua sono solo alcuni dei passi compiuti lungo un cammino dal quale mi è impossibile deviare. E così continuo il mio viaggio in Italia alla ricerca di piccoli artigiani, per valorizzarne il frutto e raccontarne le storie, ideando ricette e food concept insieme agli chef.

La comunicazione è, infatti, parte dell’emozione di un assaggio ed aiuta a abbandonarsi alla degustazione.

Giuseppe Melcangi

Innamorato del nettare di Bacco sin da sempre, ho seguito il profumo del mosto girando tra vigne, cantine, enoteche e l’odore dei libri per formarmi professionalmente presso l’Ais di Torino e il Court of Master Sommelier a Vienna.

Ho girato sale importanti, tra cui il bistellato Villa Crespi di Antonino Canavacciuolo (con 1300 etichette in carta), La Frasca di Milano Marittima (2* Michelin), l’Hotel Golden Palace a Torino e l’Hotel Mont Blanc di La Salle. Una delle ultime esperienze, quella da Deputy Head Sommelier all’Hotel Ritz di Londra, mi ha permesso di migliorare le mie doti organizzative e di conoscere più da vicino etichette storiche e davvero rare. E ora il mio desiderio è portare al Fico d’India qualche bottiglia scovata nei miei viaggi.

social_facebook